La registrazione di un marchio presso OSIM (Ufficio Brevetti e Marchi)

1. Perché è importante la registrazione di un marchio presso OSIM?
La registrazione del marchio presso OSIM conferisce al suo titolare un diritto di marchio esclusivo per i prodotti o servizi per i quali è stata effettuata la registrazione per un periodo di 10 anni. Un marchio registrato all’OSIM non può essere utilizzato da terzi, senza che questi ultimi abbiano l’autorizzazione, per gli stessi prodotti o servizi per i quali il marchio è stato registrato.

2. Chi può registrare il marchio?
La registrazione di un marchio può essere richiesta da qualsiasi persona fisica o giuridica, in modo diretto o tramite un mandatario.
3. Che tipi di marchi possono essere registrati?
• in base al modo di rappresentazione grafica, i marchi possono essere:
Marchi verbali – un nome, uno slogan, scritti in caratteri standard;
Marchi figurativi – un elemento grafico (disegno) che non contiene lettere o numeri;
Marchi combinati – un nome scritto con una grafica particolare e/o in colori oppure un nome accompagnato da un elemento grafico (disegno);
Marchi tridimensionali – costituito dalla forma del prodotto o della confezione o da qualsiasi altro segno tridimensionale che consenta l’identificazione di un prodotto o servizio;

• in base alla natura dei richiedenti, i marchi possono essere:
Marchi individuali – marchi i cui richiedenti sono persone fisiche e giuridiche;
Marchi collettivi – marchi destinati a servire alla distinzione di prodotti o servizi di membri di un’associazione di prodotti o servizi appartenenti ad altre persone. La registrazione del marchio collettivo è condizionatadall’esistenza e dalla presentazione di un regolamento nel quale si indichino le persone e le condizioni alle quali queste ultime sono autorizzate a utilizzare il marchio;
Marchi di certificazione – marchi che indicano il fatto che i prodotti o i servizi per i quali sono utilizzati o certificati dal titolare del marchio per quel che riguarda la qualità, il materiale, il modo di fabbricazione dei prodotti o delle prestazioni di servizi, la precisione o altre caratteristiche. Per depositare la domanda di registrazione sono necessari il regolamento di utilizzo del marchio di certificazione e l’autorizzazione o il documento da cui deve risultare l’esercizio legale dell’attività di certificazione;

4. Come si registra un marchio presso OSIM?
Per la registrazione di un marchio all’OSIM deve essere compilato un modulo -richiesta per la registrazione di un marchio sul territorio nazionale. La domanda di registrazione può essere presentata direttamente al registro OSIM, oppure per posta, o online, e deve essere accompagnata dalla prova del pagamento della tassa di iscrizione e della tassa di pubblicazione.
Dopo la registrazione, si dà una data di deposito alla domanda, che viene poi pubblicata in formato elettronico. Per due mesi dalla data di pubblicazione si possono sollevare da parte di terzi, osservazioni e opposizioni sul marchio.
Entro un massimo di tre mesi dal deposito della domanda di marchio, deve essere pagata la tassa per l’esaminazione nel merito (altrimenti il file sarà annullato per mancato pagamento della tassa), e dopo il pagamento della tassa, l’OSIM esaminerà in merito la richiesta di registrazione del marchio e deciderà se ammettere o rifiutare la registrazione di tale marchio.
L’esame nel merito della richiesta viene fatta nell’arco di 6 mesi dalla pubblicazione di quest’ultima con la condizione di pagamento della tassa corrispondente.
In caso di ammissione della registrazione del marchio, questo verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Proprietà Industriale – sezione Marchio, in formato elettronico e si iscrive nel Registro dei Marchi, seguendo il rilascio al titolare del certificato di registrazione dopo il pagamento di una tassa prevista dalla legge di 233 lei.

5.Quali elementi deve contenere la richiesta di registrazione del marchio?
– il nome del richiedente, così come risulta dagli atti ufficiali di costituzione:
– la sede del richiedente
– il nome e cognome del mandatario, se fosse il caso;
– la descrizione del marchio – quando il marchio è combinato, si allega la riproduzione di questo nello spazio corrispondente del modulo, di dimensioni massime 8×8 cm;
– i colori reclamati, se il marchio contiene o meno più colori per i quali sollecitare la protezione;
– la traduzione o la traslitterazione del marchio, o di alcuni elementi di un marchio, se fosse il caso;
– lista di prodotti e/o servizi per i quali si sollecita la registrazione del marchio e che fanno oggetto dell’attività del titolare – si scelgono dalla classe NIZZA
– firme e timbro del richiedente o del mandatario.
6. Quali sono le tasse per la registrazione di un marchio?
1. tassa di deposito della richiesta – 47 lei
2. tassa di pubblicazione della richiesta – 140 lei per i marchi bianchi-neri e 466 lei per i marchi con colori.
La tassa di deposito e la tassa di pubblicazione si pagano nel momento del deposito della richiesta di registrazione del marchio.
3. tassa di esame nel merito – varia in base al tipo di marchio e dal numero di classe per la quale si richiedela registrazione
Così, per la registrazione di una classe, la tassa di esaminazione sarà:
• Per i marchi individuali:
– marchio verbale: 513 lei;
– marchio combinato/figurativo/tridimensionale bianco/nero: 653 lei;
– marchio combinato/figurativo/tridimensionale con colori reclamati: 1026 lei.
Per ogni classe aggiuntiva si effettuerà il pagamento di 233 lei.
• Per i marchi collettivi o di certificazione:
– marchio verbale: 1819lei;
– marchio combinato/figurativo/tridimensionale bianco/nero: 2099 lei;
– marchio combinato/figurativo/tridimensionale con colori reclamati: 2565 lei.
Per ogni classe aggiuntiva si effettuerà il pagamento di 326 lei.
4. tassa per l’iscrizione della registrazione del marchio nel Registro dei marchi – 233 lei, si paga dopo l’ammissione della richiesta di registrazione del marchio.

Autore: Avv. Iulia SZOMBATI


Pubblicato: